TEATRO COMICO E CLOWN

con Vito Garofalo
Venerdì 13 maggio 2011 ore 16.30-20.30
Sabato 14 maggio 2011 ore 14.30-18.30
LAB 4, Museo Regionale di Scienze Naturali

Vito Garofalo
www.vitogarofalo.com

Il laboratorio sul  teatro comico tende ad approfondire la sensibilità del proprio corpo e la padronanza dei movimenti come strumento di comunicazione. Attraverso la comicità del gesto, ogni partecipante diviene acuto osservatore della realtà, da cui coglie debolezze e vizi, utilizza l’immediatezza della comunicazione mimica, per creare l’intesa con se stesso e con gli altri. Il lavoro favorisce così la conoscenza del corpo e il superamento di rigidità e inibizioni,  consentendo inoltre di esprimere fantasia, creatività e di mettere in luce la propria capacità artistica. Tecniche usate del laboratorio sono: il mimo, il clown e il suo gioco, e improvvisazioni a tema.

Il clown è la valorizzazione della persona come luogo privilegiato di creazione e comunicazione, attraverso la costruzione del personaggio, della propria maschera, le tecniche di mimo, la pratica della recitazione ed espressione corporea.

Vito Garofalo inizia il suo percorso artistico come mimo a Venezia sotto l’insegnamento del maestro per eccellenza Marcel  Marceau. Nel 1994 frequenta la scuola biennale di espressione corporea con Norma De Piccoli entrando poi a far parte della compagnia Bella Hutter e inoltre e allievo di Jango Edwards, Pierre Byland e Danio Manfredini. Nel 2001 partecipa alla Biennale di Venezia portando in scena I Giganti Della Montagna (Luigi Pirandello) diretto da Davide Iodice. Nell’ambito della Clown Terapia, collabora inoltre con Patch Adams, Miloud e i ragazzi di Bucarest, la Compagnia dell’Arpa dalle 10 corde e Croce Rossa di Imola.

Annunci